Opportunità per i più piccoli

I laboratori della Fondazione Vittorio Bari: questa sera la presentazione a Rigenera

Un incontro informativo durante il quale saranno raccolte le adesioni dei bimbi che intendono partecipare ai corsi gratuiti d'orchestra e coro

Cultura
Palo del colle martedì 09 ottobre 2018
di Alessandra Savino
L'orchestra
L'orchestra "MusicaInGioco" © Fondazione Vittorio Bari

Ripartiranno a breve gli attesissimi laboratori di coro e orchestra per bambini promossi dalla Fondazione Vittorio Bari. La realtà palese, che porta il nome del cantante e attore prematuramente scomparso, promuove eventi e iniziative artistiche il cui ricavato contribuirà alla realizzazione del centro polivalente di cultura tanto voluto da Vittorio.

Fulcro delle attività della Fondazione il progetto “MusicaInGioco”, coordinato dal maestro Andrea Gargiulo, che da alcuni anni propone a Palo del Colle una formazione gratuita per giovanissimi aspiranti musicisti e piccole ugole d’oro. Questa sera, presso Rigenera Laboratorio Urbano, alle ore 19,00 si terrà l'incontro di presentazione e raccolta adesioni sia per il laboratorio d'orchestra che per quello di voci bianche, attivi per l’anno 2018/2019.

I bimbi che desiderano parteciparvi dovranno rientrare nella fascia d’età dai 6 ai 12 anni. Inoltre, hanno priorità i ragazzi diversamente abili e socialmente disagiati. L’intento della Fondazione è, infatti, quello di coinvolgere i più piccoli, attraverso la musica, abbattendo ogni barriera di carattere sociale ed economico. A tale scopo, gli strumenti musicali saranno concessi ai corsisti in comodato d’uso gratuito durante le lezioni tenute da validi docenti del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.

‹‹É di primaria importanza per la nostra Fondazione avvicinare alla musica i ragazzi. Fino ad ora oltre 300 bambini della nostra cittadina hanno potuto sperimentare gratuitamente la bellezza della musica e la gioia di suonare uno strumento. Il nostro sogno è di formare la prima orchestra giovanile di Palo del Colle, che possa esibirsi anche su palcoscenici di maggior prestigio››. Questo l’ambizioso progetto portato avanti dalla Fondazione Vittorio Bari e spiegato dalle parole del vicepresidente Giuseppe Bari.

Lascia il tuo commento
commenti