​La storia

L’artista bitontino e ballerino rumbero Vito Guarachando si racconta

La passione per la tradizione e le danze cubane raccontate dal performer pugliese

Contenuti Suggeriti
Palo del colle lunedì 12 novembre 2018
di La Redazione
L’artista bitontino e ballerino rumbero Vito Guarachando si racconta
L’artista bitontino e ballerino rumbero Vito Guarachando si racconta © n.c.

Noto ai più come Vito “Guarachando”, il performer bitontino racconta la sua storia fatta di sacrifici e tanto studio, tra i palcoscenici dei talent show italiani ed internazionali e le sue due Accademie di Danze Caraibiche a Giovinazzo e Bitonto.

Come è nata la passione per Cuba?

«Già da piccolo ascoltavo musica cubana grazie ad un mio zio acquisito che spesso faceva lunghi viaggi a Cuba , paese in cui viveva la sua compagna. È stato lui a farmi ascoltare per la prima volta la musica tradizionale cubana: il Son Cubano», afferma Vito.

La tua passione è stata anche accompagnata da tanto studio?

«Certo -sottolinea il ballerino- ho sempre studiato con artisti di fama internazionale. Nel 2006 mi sono trasferito a Verona dove ho avuto l’onore di studiare sia presso l’Accademia “Dance Company” del Maestro Roly Maden, specializzandomi con un corso di Timba Cubana, sia presso l’Accademia “Metangala” con un percorso accademico di Afro, Rumba e Son Cubano del Prof. Esmil Diaz. In Veneto ho studiato e lavorato per mantenermi; è stato un periodo di grande sacrificio ma da cui ho avuto tantissime soddisfazioni. Anche l’anno di lezioni private con il Maestro Willmer Navarro mi ha dato tantissimo insieme al percorso accademico in Danza Afro-Cubana e Rumba con il Prof. Sergio Larrinaga a Bari.

I miei studi sono continuati anche a Roma dove ho partecipato al Timba Tour: due anni intensissimi di lezioni sulla Timba Cubana con il Maestro Roly Maden, grazie ai quali ho conseguito ben due diplomi 2013-2014. Infine dal 2017 al 2018 ho seguito per un anno un percorso accademico individuale di approfondimento della cultura cubana con il Maestro Terry Martinez.

Nel 2012 sono stato a Cuba per una vacanza studio per apprendere dal grande Maestro Vladimir De Los Solares 6 De Los Rumberos».

Quando hai fondato la tua scuola di danze caraibiche?

«Nel 2008 ho fondato la mia Accademia di Danze Caraibiche “Guarachando” con sede a Giovinazzo, rigorosamente arredata in stile cubano, poi nel 2013 abbiamo raddoppiato inaugurando la “Guarachando Dos” a Bitonto, unica sede Guarachando attualmente operativa, nonché unica Accademia di Danze Caraibiche in città, situata in via Borgo San Francesco,49. Uno dei corsi di cui vado particolarmente fiero, che continua a darmi maggiore soddisfazione è quello dedicato agli Special Boys, un gruppo di ragazzi bitontini diversamente abili con cui sto sviluppando una serie di spettacoli attraverso l’utilizzo della danza terapia da oltre 6 anni e i corsi di Caraibico Baby specifici per i più piccoli».

I tuoi show sono molto particolari, tanto da essere stati presentati sia in Italia che all’estero: in cosa consistono?

«Ho sviluppato una serie di performance, come unico artista pugliese, totalmente ideate da me, che prevedono oltre alla danza, l’utilizzo di una serie di elementi scenici come piatto, candela, bottiglie, sedie, coltelli e maceti reali. Ci è voluto tanto impegno per realizzare questi spettacoli e dico sempre a chi mi guarda di non cercare di ripeterli poiché io sono un professionista.

Nel 2015, sono stato notato e poi contattato direttamente dalla redazione Mediaset per prendere parte al talent show “Tú Sí Que Vales” con uno dei miei spettacoli riscuotendo notevole successo; ho anche partecipato ad un casting del tour televisivo “Ballando On The Road” con Milly Carlucci nel 2015- racconta Vito- e spesso mi invitano anche a manifestazioni estere dedicate al mondo ed alla cultura cubana.

Ultima in ordine di arrivo è la mia partecipazione al talent show “Italia’s Got Talent”, anche qui con la mia performance dal titolo “El rumbero mayor” eseguita con una candela ed un piatto sulla testa e due maceti reali.

Potrete vedermi a breve su TV8 e Sky Uno.

Mi hanno persino convinto ad aprire un canale Youtube dove posto i video delle mie performance».

Cosa vedi nel tuo futuro?

«Pensando al futuro vedo molto positivo. A breve,infatti, convoleró a nozze con la mia fidanzata. Stiamo anche pensando di allargare la famigia Guarachando con un Guarachando junior». Conclude Vito.

Tutti coloro che fossero interessati ad iscriversi ad uno dei corsi dell’Accademia di Danze Caraibiche “Guarachando” possono ricevere maggiori notizie visitando le pagine Facebook

La sede Guarachando Dos è in Borgo san Francesco, 49 a Bitonto.



Lascia il tuo commento
commenti