Il nuovo che spaventa

Da lunedì scorso si mangia a scuola

Prima settimana di mensa per i bimbi: l'informatizzazione dei servizi grande novità che ha provocato, però, qualche ritardo

Attualità
Palo del colle domenica 28 ottobre 2018
di Alessandra Savino
Mensa scolastica
Mensa scolastica © n.c.

Lunedi 22 ottobre è partitala refezione scolastica per tutti i bambini delle scuole dell’infanzia degli istituti scolastici di Palo del Colle. Come ha sottolineato il Sindaco, la grande novità di quest’anno è l’informatizzazione del servizio, che ha fatto slittare il normale inizio, previsto di consuetudine per i primi di ottobre.

‹‹Il nuovo spaventa ma siamo sicuri che dopo una fase iniziale di avvio in cui qualche piccolo disagio potrà esserci, le famiglie apprezzeranno il servizio, che offre una serie di vantaggi per le famiglie e ricalca il percorso della semplificazione e dematerializzazione dei servizi offerti dalla pubblica amministrazione››. Queste le parole della Zaccheo a riguardo.

Per chi non ha completato l’iter dovrà richiedere l’iscrizione, per poi ricevere via mail una password riservata. Bisognerà, dunque, accedere al pagamento del ticket che avviene come un normale acquisto elettronico, mediante utilizzo di diversi circuiti bancari o postali.

Per chi non ha la possibilità di effettuare i pagamenti elettronici e ricaricare il proprio borsellino, può rivolgersi all’Ufficio Pubblica Istruzione del Comune, ricevere il bollettino prestampato e recarsi presso l’ufficio postale o tabacchi. I ticket acquistati secondo il tariffario fascia Isee (pubblicato sul sito) verranno scalati giornalmente all’ utilizzo.

Si ricorda, inoltre, che giornalmente il genitore deve confermare alle insegnanti la partecipazione al pranzo, e, in caso di assenza dello scolaro, deve accedere mediante password alla propria area riservata dal sito del comune e comunicarlo.

‹‹Questa rivoluzione, novità assoluta per la nostra città, ha portato necessariamente dei disagi per gli utenti in questi giorni e nei prossimi giorni ci potrebbero essere dei disservizi tecnici, solo all’ avvio del servizio››, spiega il Sindaco rassicurando i genitori , ‹‹la costruzione di una città a servizio delle famiglie, con l’avvio di un servizio informatizzato della mensa, è un impegno che questa Amministrazione aveva preso con la Città››.

Lascia il tuo commento
commenti