Il 9 settembre quarta edizione della gara podistica a Palo del Colle

Anticipazioni sulla Stradynamyka 2018

La manifestazione è a rischio per il prossimo anno: forse questa sarà l'ultima edizione

Altri Sport
Palo del colle martedì 10 luglio 2018
di Alessandra Savino
Vincenzo Trentadue
Vincenzo Trentadue © Dino Giliberti

Mancano due mesi alla quarta edizione della Stradynamyka, la gara podistica regionale di 9,5 km organizzata dalla Dynamik Fitness Club di Palo del Colle con l’approvazione del Comitato Regionale FIDAL. La gara si svolgerà quest’anno il prossimo 9 settembre a partire dalle ore 9:00 riproponendo il percorso delle scorse edizioni con alcune variazioni nella parte finale. Per il secondo anno, inoltre, la Stradynamyka sarà dedicata alle figure di Vito Prezioso e Nino Danisi.

Fra le novità della Stradynamyka 2018 la maglia tecnica della Diadora, quest’anno sponsor tecnico della manifestazione sportiva, che verrà consegnata a tutti i partecipanti liberi che gareggeranno. Infatti, come nelle passate edizioni, alla competizione fra atleti professionisti sarà associata anche una gara a cui potranno prendere parte anche i non tesserati.

‹‹Purtroppo come ogni anno è difficile organizzare una manifestazione di tale portata, ricordiamo che portiamo a Palo, fra atleti ed accompagnatori, circa 1500 persone›› afferma Vincenzo Trentadue, direttore tecnico della gara, proseguendo ‹‹noi, come ogni anno, chiederemo il patrocinio del Comune sperando che questa sia l’edizione giusta per ricevere un supporto economico. Se la Sindaca confermerà le sue dimissioni saremo nuovamente penalizzati poiché non potremo ottenere alcun contributo››

Note di rammarico nelle parole di Trentadue che a due mesi della Stradynamyka 2018 dichiara che molto probabilmente questa sarà l’ultima edizione della manifestazione a causa della mancanza di fondi a disposizione. Ma non tutti mali vengono per nuocere, le parole del direttore della gara sembrano confermarlo: ‹‹In pentola sta bollendo una grande novità, ho un sogno nel cuore a cui mi sto dedicando››. Forse Trentadue ha in serbo un progetto di più ampio respiro per il futuro del suo paese.

Lascia il tuo commento
commenti