Peso corporeo e scorie. Come bilanciare, consumare e drenare

In aggiunta all'esercizio fisico (non in sostituzione), si può ricorrere anche a rimedi fitoterapici per facilitare i processi metabolici e favorire l’eliminazione delle scorie alimentari

Palo del colle - martedì 14 marzo 2017
© n.c.

Oggigiorno risulta sempre più necessario rivedere la distribuzione dei pasti nell’arco della giornata e ricorrere ad integratori alimentari che aiutino ad apportare un maggiore senso di sazietà contribuendo a regolare l’assorbimento dei nutrienti. Importante è poi sicuramente il ruolo dell'attività fisica per consumare le calorie in eccesso. In aggiunta all'esercizio fisico (non in sostituzione), si può ricorrere anche a rimedi fitoterapici per facilitare i processi metabolici e favorire l’eliminazione delle scorie alimentari che, accumulandosi nel tempo, portano a ritenzione di liquidi.

Risulta poi indispensabile bere in misura adeguata almeno 2 litri di acqua al giorno per aiutare a ripristinare il fisiologico equilibrio idrico del corpo. Può risultare quindi molto utile l’impiego di piante medicinali ad azione drenante e depurativa, i cui fitocomplessi agiscono favorendo in particolare la funzionalità di fegato e reni, principali organi deputati alla depurazione dell’organismo. Tra queste ad esempio il fucus, alga ricca di iodio, per stimolare la tiroide e i processi metabolici destinati a smaltire l’eccesso di grasso e di calorie. Utile anche la Pilosella che avendo proprietà essenzialmente diuretiche, favorisce l’eliminazione dei cloruri, dell’urea e dell’acido urico.

La betulla ha poi proprietà diuretiche, antisettiche, astringenti, febbrifughe, antigottose ed abbassa il colesterolo nel sangue. L’equiseto ha proprietà diuretiche, emostatiche, rimineralizzanti, antinfiammatorie. In particolare per l’attività diuretica, la diuresi provocata dalla pianta è puramente idrica, senza alterazione del tenore in elettroliti; può essere impiegata nella terapia dimagrante.

Da menzionare l'azione della salvia, del prezzemolo, dell'alchemilla e dell'asparago, che nello specifico ha proprietà diuretiche e svolge azione di drenaggio per fegato, reni, polmoni, cute e intestino; gli estratti della pianta contengono asparagina, aminoacidi, vitamine C, B1, B2, e sostanze resinose. E' utile pertanto l'assunzione di integratori fitoterapici che contengano gli estratti sopra menzionati.
 

Contatti

Email: info@forzavitale.it

Informazioni mediche a cura dell'autore.

Altri articoli
Gli articoli più letti