Prenotazioni aperte

La Fondazione Vittorio Bari mette in scena Pirandello

Domenica alle 19.30 nel laboratorio urbano "L'uomo dal fiore in bocca" e "La carriola"

Spettacolo
Palo del colle venerdì 21 aprile 2017
di La Redazione
Luigi Pirandello © n.c.

Secondo appuntamento stagionale per la Fondazione Vittorio Bari. Questa volta, nel laboratorio urbano Rigenera, andranno in scena, in un atto unico, i drammi borghesi "L'uomo dal fiore in bocca" e "La carriola" di Luigi Pirandello. Ad interpretarli saranno Luca Milone, Caterina Rubini e Pino Matera, con la regia di Ernesto Marletta.

Sipario domenica 23 aprile alle 19.30. Il costo del biglietto singolo è di sette euro. Il ricavato sarà devoluto per i progetti "Orchestra Musicaingioco" e "Coro Voci Bianche Vittorio Bari".

Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 338 7735193.


La Fondazione Vittorio Bari

La Fondazione Vittorio Bari è nata il 31 maggio 2013 per ottemperare alla volontà espressa dall’artista palese, prematuramente scomparso nel 2012. Il sogno del cantante attore Vittorio Bari era quello di smuovere le acque stagnanti della sua Palo, promuovendo eventi culturali e creando uno spazio in cui potessero essere ospitati. A questo scopo sta lavorando la Fondazione intitolata al suo nome, assumendosi la responsabilità di riproporre coraggiosamente l’arte come strumento educativo.

«Abbracciamo con occhi amorevoli quella preziosa risorsa umana che sono i giovani – afferma la presidente della fondazione Mariateresa Bari – offrendo loro un modello di vita sana e cercando di valorizzare il loro talento con l’impagabile collaborazione di tutta la mia famiglia».

La Fondazione Vittorio Bari, che fin dalla nascita ha affidato la direzione artistica a Nicola Vero, ha voluto sposare l’iniziativa di Abreu in Venezuela che è quella di far avvicinare alla musica, ragazzi di ogni ceto recuperandoli da situazioni sociali disagiate, dando vita a cori e orchestre. In tal modo, interessando ragazzi della scuola primaria e secondaria di Palo, la Fondazione ha dato vita ad un laboratorio orchestrale ed uno corale, che a partire dal settembre 2015 sono ospitati negli spazi del laboratorio urbano Rigenera. In questi spazi, ragazzi dai sei ai tredici anni hanno imparato a suonare gratuitamente strumenti come violini, violoncelli, trombe, percussioni e si sono anche esibiti al teatro Petruzzelli di Bari.

Attraverso le stagioni concertistiche, la fondazione raccoglie fondi destinati allo scopo di far conoscere e apprezzare artisti nelle varie forme dell’Arte nella nostra città, destinando parte degli incassi al progetto succitato e alla realizzazione, a lungo termine, di un contenitore culturale.

In quest'ottica, Rigenera ospiterà quest'anno cinque spettacoli. Il primo, "Tango Trio Celos", si è tenuto lo scorso 12 marzo.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette