Da segnare in agenda

Yes weekend, un fine settimana all’aria aperta

La Festa Maggiore a Terlizzi, il Giovinazzo rock festival, il Beat Onto jazz festival e molto altro ancora...

Palo del colle venerdì 03 agosto 2018
di Elena Albanese
Giovinazzo Rock Festival
Giovinazzo Rock Festival © Nc

Con il caldo di questi giorni, il primo fine settimana di agosto vuole essere vissuto all’aperto. Che siate al mare o nei paesi dell’interno, che vogliate spostarvi o rimanere comodamente seduti, ecco la selezione dei migliori appuntamenti culturali delle nostre città.

Venerdì 3 agosto

Questa sera alle 21, in piazzetta Turati a Ruvo di Puglia, in scena lo spettacolo “OLTREtutto. Più vicino a don Tonino Bello” di e con Michele Santeramo, progetto a cura di Edizioni La Meridiana. Ingresso libero.

Oggi e domani, in piazza Cattedrale a Bitonto, torna il “Beat Onto jazz festival”. Direzione artistica di Emanuele Dimundo.

Ad Andria, alle 20 in piazza Catuma, la seconda delle “Serate di Nomadelfia”: danze popolari e gag divertenti realizzate dalle famiglie di questa piccola comunità, che lanciano a tutti un messaggio di fraternità, di gioia e di speranza.

Sabato 4 agosto

A Ruvo di Puglia, appuntamento con le passeggiate letterarie dell’associazione In folio; in questo caso con un itinerario dedicato a “Il mito e la poesia”, che vedrà protagonisti i vasi del museo Jatta e le loro storie.

A Gravina in Puglia, alle 19.30, “Passeggiata al chiaro di luna” alla scoperta dei Fondovito e della chiesa rupestre
di San Michele delle grotte.

A Giovinazzo torna l’attesissimo Giovinazzo Rock Festival, che proseguirà anche domenica e lunedì. A questo link il programma completo e tutte le info utili. Occhio alla location, che è stata spostata dalla tradizionale Area Mercatale all’Eremo Club.

Domenica 5 agosto

Nel parco archeologico di Santa Maria d’Agnano a Ostuni, Enrico Lo Verso porta in scena il monologo teatrale “Uno, nessuno e centomila”, adattato dalla regista romana Alessandra Pizzi.

Per l’intero weekend

Per tutto il fine settimana la farà da padrona la Festa Maggiore a Terlizzi, che proseguirà poi anche nei giorni successivi.

Appuntamenti quotidiani per tutti i gusti anche nel fitto cartellone dell’Estate giovinazzese.

A Corato, quinta edizione del “Corato music square”, a cura del Forum dei Giovani.

A Polignano continua fino a settembre l’omaggio a Pino Pascali, a 50 anni dalla sua morte, con la mostra Dialoghi 3.0.

Nella pinacoteca metropolitana Corrado Giaquinto di Bari, spazio alla mostra personale dell’artista pugliese Franco Dellerba dal titolo “Percorsi”. Fulcro dell’esposizione è una grande installazione realizzata con centinaia di cartamodelli di tomaie di scarpe, recuperati nel laboratorio di un calzolaio del primo Novecento, e trasformati in un’originalissima e sorprendente opera. Nel complesso monumentale di Santa Chiara, “Restauri in mostra”, con opere che spaziano dalla preistoria al ‘900. Apertura ogni giorno dalla 10 alle 19.45 e sabato e domenica dalle 18 alle 22. Nel Bastione del Museo archeologico di Santa Scolastica della Città metropolitana si può ammirare l'installazione ambientale Theorema dell’artista tarantino Giulio De Mitri, considerato tra i protagonisti della Light art e noto a livello nazionale e internazionale. Resterà visitabile fino al 30 settembre. Nel castello svevo, invece, sono in mostra le immagini di Ortensio Zecchino dedicate a “Il potere dell’armonia. Federico II e il De Arte venandi cum avibus.

Sempre a Bari, ultima occasione per visitareLa città provvisoria”, il progetto a cura di Melissa Destino, allestito nello Spazio Murat di piazza del Ferrarese fino a domenica 5 agosto.

A Trani, per Pop five, espongono invece Guido Corazziari, Giancarlo Montuschi, Roberto Mazzeo, Roberto Bertoni e Cisky, cinque artisti di provenienze ed esperienze differenti, con linguaggi ed espressioni diverse, ma tutti legati alla Pop art.

Lascia il tuo commento
commenti