I dati

Invalsi 2018, la Puglia sotto la media nazionale

Gli studenti della nostra regione però hanno fatto meglio degli altri colleghi del sud

Palo del colle lunedì 09 luglio 2018
di Nicola Palmiotto
Prove Invalsi 2018
Prove Invalsi 2018 © Invalsi.it

Risultati non esaltanti per la Puglia nel test Invalsi 2018, la prova scritta che ha lo scopo di valutare i livelli di apprendimento degli studenti. Nel rapporto stilato quest’anno dal Miur si certifica che gli studenti della nostra regione, eccetto in alcuni casi (concentrati per lo più nelle primarie), non raggiungono quasi mai la media nazionale, che è stata assunta dai rilevatori con un valore uguale a 200. Volendosi consolare però, ci sono regioni del sud, come Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna, che hanno fatto decisamente peggio.

I NUMERI Nel 2018 all’Invalsi hanno 29.337 classi di seconda primaria (grado 2) per un totale di 551.108 alunni; 29.520 classi di quinta primaria (grado 5) per un totale di 562.635 alunni; 29.032 classi di terza secondaria di primo grado (grado 8) per un totale di 574.506 alunni; 26.361 classi di seconda secondaria di secondo grado (grado 10) per un totale di 543.296 alunni.

LE PROVE Le prove del 2018 sono state somministrate in due modi diversi: nella scuola primaria sono state proposte agli alunni in forma cartacea, come negli anni precedenti; nella scuola secondaria di primo e secondo grado, invece, le prove sono state proposte agli studenti tramite computer (Computer Based Test), un sistema che secondo il Miur avrebbe pressoché azzerato la possibilità di barare, copiando dagli altri compagni o facendosi aiutare dai docenti. Tutti gli studenti hanno sostenuto, come di consueto, una prova di italiano e una di matematica. Gli studenti del grado 5 e del grado 8, in aggiunta hanno sostenuto una prova di inglese, articolata in due parti: una di comprensione dell’ascolto (listening) e una di comprensione della lettura (reading).

I RISULTATI IN PUGLIA Nella nostra regione per quanto riguarda l’italiano i punteggi sono stati i seguenti: 203 grado 2, 202 grado 5, 195 grado 8, 193 grado 10. In matematica invece: 203 grado 2, 202 grado 5, 192 grado 8, 191 grado 10. In inglese infine: 195 (listening) e 200 (reading) grado 5, 186 (listening) e 192 (reading) grado 8. I risultati pugliesi seguono in sostanza l’andamento delle macro aree nazionali: gli alunni delle primarie non si discostano molto dai lori colleghi di nord, centro e sud e isole, mentre le differenze si acuiscono a partire dal grado 8 (terza media).

In generale comunque la media pugliese resta superiore a quella delle regioni del sud (che nell’indagine comprendeva Abruzzo, Molise e Campania, quindi più un centro sud che un sud vero e proprio). In italiano 198 quella pugliese contro 194 quella del sud; in matematica 197 quella pugliese contro 193,5 quella del sud; in inglese invece 193,5 la media pugliese in listening contro 188 del sud; infine 196 la media pugliese di reading contro 191 quella del sud.

Lascia il tuo commento
commenti