Alla scoperta dei rioni

Rione Lago san Giuseppe: costruita la chiesa per bonificare la zona malsana

Dove un tempo si trovava il lago, oggi sorge la parrocchia di san Giuseppe

Cultura
Palo del colle mercoledì 14 febbraio 2018
di Marina Pace
Chiesa di San Giuseppe
Chiesa di San Giuseppe © PaloLive.it

In attesa del Palio del Viccio che si terrà domenica 18 febbraio, scopriamo oggi il decimo rione di Palo del Colle: Lago san Giuseppe. Come suggerisce il nome, dove ora sorge la cappella circondata dal giardino, un tempo si trovava il lago, ovvero un grande invaso in cui si raccoglievano le acque piovane che defluivano lungo corso Garibaldi, conosciuto nel ‘600 come “strada del lago”.

Tuttavia il ristagno delle acque e la presenza di varie saponerie attorno al lago, rendevano il posto insalubre. Fu così che nel 1836, quando la Congrega di san Giuseppe decise di edificare una nuova chiesa in onore del santo, il sindaco Michele Majorana pensò di offrire gratuitamente il terreno alla Congrega, a patto che questa si impegnasse a deviare le acque completamente a proprie spese. Sebbene il lago fosse stato colmato, nessuno aveva provveduto ad incanalare le acque che dal paese scorrevano giù per il colle formando profondi pantani. Il sindaco riteneva, non a torto, che la presenza di una chiesa avrebbe migliorato una zona malsana del paese.

La Congrega di san Giuseppe e san Vincenzo de' Paoli, che dalla sua costituzione nel 1789 aveva praticato il culto prima nella piccola e antica cappella di san Nicola e dal 1790 presso la chiesa di san Giovanni Battista dei Cavalieri di Malta, accettò l'accordo. Il 25 agosto 1837 fu solennemente collocata la prima pietra. I lavori furono portati a termine nel 1841.

Le ingenti spese per la costruzione dell'edificio richiesero numerosi interventi da parte dei fedeli. Un grande contributo fu dato da don Giuseppe Frasca Santeramo e, alla sua morte, da sua moglie Domenica Valentini. Fu proprio lei a donare i 200 ducati per la costruzione del campanile eretto nel 1853.

Lo stemma del rione: su uno sfondo giallo è raffigurato in verde un albero che si erge dalle onde di un lago.

Lascia il tuo commento
commenti