Ingresso libero

"Del racconto, le innocenze", focus sulla complessità del mondo giovanile

Questa sera in piazza Santa Croce la terza tappa palese del festival di cinema e letteratura "Del racconto, il film"

Cultura
Palo del colle sabato 15 luglio 2017
di La Redazione
La prima tappa di "Del Racconto, il Film" © PaloLive.it

La complessità del mondo giovanile, lo scontro generazionale, l’incontro. Si intitola “Del Racconto, le innocenze” la terza tappa palese del festival di cinema e letteratura "Del racconto, il film, organizzato dalla cooperativa sociale I bambini di Truffaut e diretto da Giancarlo Visitilli. La serata, in programma oggi alle 19.30 in piazza Santa Croce, si divide in due parti: la prima, dedicata alla presentazione di un libro, la seconda alla proiezione di un film.

L’ingresso è libero, con contributo volontario per sostenere i progetti della cooperativa sociale I bambini di Truffaut.


Il programma

Nella prima parte verrà presentato il romanzo “La regola dei pesci”. L’autore Giorgio Scianna dialogherà con la giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno Maria Grazia Rongo. Che fine hanno fatto gli unici quattro maschi della quinta C? Dopo la vacanza in Grecia, nessuno sa piú niente di loro. Come un piccolo gruppo di pesci, hanno cambiato rotta all'improvviso, muovendosi verso le acque piú profonde, spegnendo i cellulari e non dando notizia di loro con un post su Facebook. E quando i ragazzi si rifiutano di rispondere, allora è tempo che gli adulti comincino a farsi qualche domanda. Giorgio Scianna sceglie di esplorare, senza mai giudicare, la complessa realtà di chi ha diciotto anni oggi, l'età in cui si prendono le misure di se stessi e del mondo, in cui la sete d'avventura si muove verso direzioni impensabili. Un'età in cui la ribellione può esprimersi seguendo infiniti percorsi.

Si prosegue con la proiezione del film “2night” del regista Ivan Silvestrini. È un venerdì notte a Roma. Il tempo è mite e la città si anima e si colora dei neon dei locali, dei fari delle macchine, delle luci che illuminano i più importanti monumenti. In un locale di uno dei quartieri più vivi della città, due sconosciuti s’incontrano e passeranno insieme la sera e, forse, la notte. In 74 minuti, chiuso in automobile insieme ai suoi protagonisti, il regista Ivan Silvestrini quasi si diverte, con cruda tenerezza disarmando la classica ragazza spavalda e disinibita (Matilde Gioli) e mandando in tilt il ragazzo timido (Matteo Martari), nel remake del film omonimo di Roi Werner.


I prossimi appuntamenti

Il festival continua il suo viaggio domenica 16 luglio a Bitonto, con Appunti di meccanica celeste di Domenico Dara ed il film Crazy for football di Volfango De Biasi. Lunedì 17 luglio il festival torna a Palo del Colle, con Teneri violenti di Ivan Carozzi e The Hollars, di John Krasinski, mentre martedì arriva a Sannicandro con Le mafie nell'economia locale di Isaia Sales e Lo scambio, di Salvo Cuccia.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette