Social

Palo del colle - domenica 08 gennaio 2017 Cronaca

Emergenza viabilità

Disavventura nella neve: «Sono bloccato a Palo e non riesco a rincasare»

Felice Padovano e il figlio Emanuele, ruvesi, sono rimasti per diverse ore al gelo, nel loro camion di frutta e verdura. Un amico palese li ha accolti in casa

Emergenza neve a Palo © n.c.
di Francesca Elicio

Bloccati per ore nella neve, a rischio ipotermia, a Palo del Colle. È la disavventura capitata ieri ad un commerciante di frutta e verdura ruvese, Felice Padovano, che insieme al figlio Emanuele si è dovuto recare al lavoro nonostante la situazione critica delle strade. 

«Sono partito munito di catene – racconta in un'intervista telefonica – e camminando lentamente la situazione non era disastrosa. Ero in viaggio sulla Palombaio-Palo quando, a circa un chilometro da Palo del Colle, sono rimasto bloccato con l'intero camion. È dalle 8 di stamattina che sono rimasto lì fermo con mio figlio al gelo. Solo dopo le 14 sono arrivati i vigili del fuoco per i primi soccorsi. Poi sono stato ospitato in casa di un amico a Palo, aspettando ulteriori novità».

Il signor Padovano si è dovuto allontanare dal camion lasciando incustodita tutta la merce, frutta e verdura. Sebbene abbia trovato rifugio, è rimasto bloccato a Palo senza poter rientrare a Ruvo. 

«C'è bisogno di una pala meccanica enorme in grado di poter trainare il camion fino a Ruvo» ha spiegato. 

Per liberare il camion dalla neve sono intervenuti i mezzi di soccorso della Città metropolitana, i vigili urbani di Palo del Colle, la Protezione civile di Bari, il Ser Ruvo e la Metronotte. 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo