L'iniziativa

Piano della mobilità ciclistica, oggi un incontro per discuterne con i cittadini

Oggi alle 19 nella sala convegni del Comune

Attualità
Palo del colle martedì 12 giugno 2018
di La Redazione
Bici
Bici © CoratoLive.it

È ormai pronta la bozza del Piano della mobilità ciclistica di Palo del Colle.

Per discuterne con la cittadinanza, l'assessorato alla mobilità ha indetto uno specifico incontro che si terrà oggi alle 19 nella sala convegni del Comune.

«I percorsi ciclabili - si legge in una delle tavole del Piano - sono stati individuati ed ipotizzati nell'ottica di limitare gli impatti sul territorio (tutti su strade esistenti, uno su strada di servizio Aqp), velocizzare l'iter approvativo (la quasi totalità verte su strade comunali), inserirsi adeguatamente nel territorio (la maggior parte dei percorsi, sia urbani che extraurbani, saranno promiscui con il traffico veicolare, limitando la velocità consentita a max 30 km/h). In ambito extraurbano le sedi stradali selezionate sono raramente più larghe di 5 metri e caratterizzate da una discreta tortuosità, tutte a basso traffico.

In tali viabilità, oltre al potenziamento della segnaletica e ad alcuni ripristini del manto stradale, sarà sufficiente inserire alcuni elementi di traffic calming ove il limite di 30 km/h possa essere disatteso (lunghi rettilinei) o in corrispondenza delle intersezioni. Buona parte dei percorsi extraurbani individuati rinvengono da studi condotti in passato a livello locale e dallapianificazione provinciale e regionale. Alcuni sono già attualmente identificati come percorsi cicloturistici.

In ambito urbano sono stati collegati a rete i principali attrattori e gli istituti scolastici. I percorsi in sede propria sono stati ipotizzati nella zona artigianale, periferica e per le strade con adeguata sezione trasversale. La città consolidata q stata definita come il territorio urbano maggiormente propenso alla mobilità lenta, in favore della pedonalibilità e della ciclabilità.

In tale tessuto urbano dovranno prevedersi importanti interventi di moderazione delle velocità veicolare, istituendo limiti di velocità anche inferiori a 30 km/h. Tali accorgimenti saranno adottati anche in vicinanza degli istituti scolastici e dei principali punti di aggregazione».

Lascia il tuo commento
commenti