L’incontro pubblico

La Xylella avanza verso la Terra di Bari

Ne parlano domani presso il Municipio di Palo Pierferderico La Notte, ricercatore IPSP, e Gaetano Bonasia dell’OP Oliveti Terra di Bari

Attualità
Palo del colle giovedì 17 maggio 2018
di La Redazione
xylella
xylella © n.c.

Venerdì 18 maggio alle ore 18 presso la sala convegni del comune di Palo del Colle si parlerà di Xylella, poiché il fronte della malattia che colpisce gli ulivi, dal Salento, si sta spostando verso la Terra di Bari.

La “Xylella fastidiosa” è un batterio che insedia più di 150 tipologie di piante, tra le quali ulivi, viti, agrumi, mandorle e querce. Il microrganismo, trsportato da alcuni insetti tra cui la cicala “Homalodisca vitripennis”, impedisce l’idratazione della pianta, causando l’iniziale ingiallimento delle foglie, fino alla morte dell’albero nell’arco di cinque anni. La Xylella sembra inarrestabile: ha mostrato i suoi primi segni sugli ulivi del Salento nel 2008; da allora, secondo alcune stime si parla di circa 11 milioni di piante da considerarsi perdute.

Siccità, nevicate e disseccamento stanno mettendo a rischio l’agricoltura e la tipicità del nostro territorio. Ne discuteranno domani, assieme al sindaco Anna Zaccheo e all’assessore alle Attività Produttive Vito Antonio Savino, Pierferderico La Notte, ricercatore dell’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante, e Gaetano Bonasia, responsabile tecnico dell’OP Oliveti Terra di Bari.

"È importante essere informati" dichiara l'assessore Savino, "e mettere in campo tutti gli strumenti di prevenzione necessari per arginare questo fenomeno devastante per i nostri ulivi".

Lascia il tuo commento
commenti