Solidarietà

I volontari del Sass Puglia tornano nelle zone terremotate

Alcuni palesi si recheranno a Muccia, nelle Marche, per consegnare beni e svolgere servizi post-sisma

Attualità
Palo del colle domenica 08 ottobre 2017
di La Redazione
Volontario del Sass Puglia
Volontario del Sass Puglia © Sass Puglia

Il Sass torna nelle zone terremotate. I volontari saranno impegnati a Muccia, paese delle Marche colpito un anno fa, nello svolgimento dei servizi post-sisma in affiancamento alla Polizia Locale, al personale della Protezione Civile e a tutte le Forze di Polizia impegnate sul territorio. Per l'occasione, gli uomini del Sass Puglia consegneranno anche una serie di beni, quali alimenti a lunga conservazione, giocattoli per i più piccini, abbigliamento nuovo per adulti e bambini, diversi oggetti per neonati e un pianoforte che verrà donato ad una chiesa a disposizione della comunità.

«Noi volontari del Sass – dice il responsabile del Sass Puglia Luigi Presicce non lasceremo soli i nostri fratelli e continueremo, nel nostro piccolo, a essergli sempre vicini. La cosa più bella di questa iniziativa, è che i volontari che compongono la squadra e faranno parte della missione umanitaria, sono appartenenti di diverse comunità, quelle di Bitonto, Palo del Colle e Bari Zona Catino, che non hanno, sin dall’inizio, fatto mancare la loro vicinanza. Abbiamo il compito di continuare a portare amore in quella terra dilaniata dal sisma dello scorso anno e che continua ancora a incutere terrore. Per tutto questo è doveroso ringraziare, in particolare, il responsabile del Sass Nazionale Paolo Pettinari, il segretario regionale Sass Marche nonché coordinatore nazionale della Polizia Locale Giovanni Nabissi, e la congregazione delle suore dello Spirito Santo di Bari».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette