Il caso

La strada comunale Ferro dissestata e vessata da incendi

Lamentele di un agricoltore che denuncia la scarsa sicurezza nella zona

Attualità
Palo del colle lunedì 07 agosto 2017
di Vito Tricarico
La strada incriminata
La strada incriminata © PaloLive.it

Re Carlo d’Angiò concesse i castelli di Palo e Auricarro al milite Filippo di Clariarco il 25 marzo 1269. Lo stesso re, l’anno successivo, donò il latifondo di Ferro, ritagliato fra Auricarro e Toritto, a Giovanni de Clary. Ancora oggi, Ferro è sede di una masseria fortificata, purtroppo in condizioni deplorevoli.

«Sulla strada comunale Ferro furti, incendi e vessazioni sono all’ordine del giorno», spiega un agricoltore. Sulla fila alberata parallela al muro a secco che delimita la strada, sette ulivi adulti sono tagliati alla base e altri otto alberi sono stati colpiti da un incendio. Il primo chilometro della strada riversa in un pessimo stato e nei duecento metri che precedono masseria Ferro, si deve procedere zigzagando sulla superficie stradale per trovare lo spazio atto al transito.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette