Malasanità

Il caso di Martina, tracheotomizzata e senza macchinari sostitutivi

"Striscia la Notizia" ha raccolto l'appello della madre della bambina palese. Vane le richieste all'Asl

Attualità
Palo del colle lunedì 13 febbraio 2017
di Gennaro Totorizzo
La stanza di Martina © Striscia la Notizia

Il programma televisivo "Striscia la Notizia" è approdato a Palo per affrontare un caso di malasanità. A farne le spese è Martina, una bambina palese tracheotomizzata da novembre 2011. A tenerla in vita sono i macchinari che le consentono di respirare, ma ormai obsoleti e fuori produzione da dicembre 2015. La sostituzione dei macchinari è fondamentale per la bambina, perchè in caso di rottura la madre sarebbe costretta a richiedere l'intervento del 118 per portarla in ospedale e ricoverarla, senza un termine ben definito.

L'inviato Alessio Giannone, in arte Pinuccio, ha raccolto l'appello della madre di Martina che, nonostante le pressanti richieste al Distretto socio sanitario 3 dell'Asl Bari, che fa capo al presidio sanitario di Bitonto, non è riuscita a ottenere la sostituzione dei macchinari. Le motivazioni non sono chiare, visto che il direttore dell'Asl ha rifiutato la conversazione telefonica con l'inviato del tg satirico, per chiarire la vicenda. 

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette