Social

Palo del colle - lunedì 13 febbraio 2017 Attualità

Malasanità

Il caso di Martina, tracheotomizzata e senza macchinari sostitutivi

"Striscia la Notizia" ha raccolto l'appello della madre della bambina palese. Vane le richieste all'Asl

La stanza di Martina © Striscia la Notizia
di Gennaro Totorizzo

Il programma televisivo "Striscia la Notizia" è approdato a Palo per affrontare un caso di malasanità. A farne le spese è Martina, una bambina palese tracheotomizzata da novembre 2011. A tenerla in vita sono i macchinari che le consentono di respirare, ma ormai obsoleti e fuori produzione da dicembre 2015. La sostituzione dei macchinari è fondamentale per la bambina, perchè in caso di rottura la madre sarebbe costretta a richiedere l'intervento del 118 per portarla in ospedale e ricoverarla, senza un termine ben definito.

L'inviato Alessio Giannone, in arte Pinuccio, ha raccolto l'appello della madre di Martina che, nonostante le pressanti richieste al Distretto socio sanitario 3 dell'Asl Bari, che fa capo al presidio sanitario di Bitonto, non è riuscita a ottenere la sostituzione dei macchinari. Le motivazioni non sono chiare, visto che il direttore dell'Asl ha rifiutato la conversazione telefonica con l'inviato del tg satirico, per chiarire la vicenda. 

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo