L'intervista

Fervono i preparativi per il Palio del Viccio. Il punto con l'assessore Bottalico

Palo in festa dal 26 al 28 febbraio. Diretta della competizione su Antenna Sud e spettacolo di Dario Ballantini

Attualità
Palo del colle domenica 12 febbraio 2017
di Gennaro Totorizzo
Il Palio del Viccio © Gaetano Barile

Si scaldano i motori dell'edizione 2017 del Palio del Viccio. Una manifestazione da sempre ancorata alla tradizione palese, caratteristica a livello locale e nazionale, che quest'anno avrà la durata di tre giorni, dal 26 al 28 febbraio. 

Protagonista, come sempre, sarà la competizione tra cavalieri in programma il martedì grasso. I dodici partecipanti, che difendono i colori dei vari rioni, sono chiamati a contendersi il titolo vinto nella scorsa edizione da Michele Mercurio. Gli stessi, in sella ai propri cavalli, dovranno tentare a turno di infilzare in corsa la "vescica", una piccolo palloncino pieno d'acqua, con il proprio spiedo. Il cavaliere che, rimanendo in piedi in equilibrio sul cavallo, riuscirà per primo a farlo scoppiare, porterà a casa quello che nel dialetto palese viene denominato "viccio", un tacchino. 

Numerosi saranno gli eventi collegati alla competizione, tra le quali rievocazioni medievali, sfilate carnevalesche e lo spettacolo conclusivo del comico e trasformista Dario Ballantini.  

In attesa del programma completo, PaloLive ha intervistato l'assessore alla Cultura del Comune di Palo del Colle Bernardo Bottalico per conoscere i preparativi e gli elementi caratterizzanti della prossima edizione. 

 In quante giornate si svolgerà il Palio del Viccio?

«Le giornate del carnevale palese e del Palio del Viccio si svolgeranno domenica 26 febbraio con la sfilata delle scolaresche  mascherate e l'investitura dei cavalieri, il 27 con un convegno istituzionale per la rete dei Comuni del Palio, il 28 con la competizione equestre e lo spettacolo con un ospite di fama nazionale».

La prossima edizione sarà il frutto del lavoro di un gruppo di addetti. Quali sono stati i vantaggi di questo metodo di organizzazione e quali le difficoltà?

«L'edizione di quest'anno è il frutto di un attento lavoro di squadra di tutta l'Amministrazione e di esperti nel settore artistico del nostro territorio, che si sono messi a completa disposizione gratuitamente per far sì che sia un evento di tre giorni collegati da un unico leitmotiv: valorizzare Palo del Colle».

Edizione caratterizzata più dall'innovazione o dalla tradizione? 

«La competizione equestre del Palio del Viccio è tradizione. Partendo da qui inizieremo un percorso innovativo per portare il territorio palese, i prodotti enogastronomici, le aziende locali  e lo spettacolo mozzafiato del Palio stesso a imporsi sul palcoscenico locale e non solo. Avremo la diretta della competizione su Antenna Sud».

In che modo i forestieri saranno invitati a partecipare alla manifestazione?

«Non appena partirà la promozione dell'evento tanti saranno incuriositi e sono sicuro che la comunicazione avrà un'importanza rilevante per richiamare l'attenzione dei paesi vicini. Non vedo l'ora che inizi lo spettacolo!».

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
Le più commentate
Le più lette